Home Videogiochi Dentro la Gamescom 2017 – Giorno 0 – L’allestimento della fiera e...

Dentro la Gamescom 2017 – Giorno 0 – L’allestimento della fiera e il Devcom

Qui su Techstart.it vi racconterò il “dentro la Gamescom” in prima persona quanto fatto a Colonia, linkandovi anche gli articoli di approfondimento relativi alle anteprime di Alessandro per IGN.it. Esprimerò in breve i miei pareri sui giochi disponibili in prova, con eventuali approfondimenti che arriveranno prossimamente.

L’arrivo a Colonia dall’aeroporto dopo essere atterrati 8 e il trasferimento nel nostro appartamento sono stati rapidi, e dopo una rapida sistemata, siamo subito partiti direzione Koelnmesse per dare un’occhiata all’eveto che ha sostituito la GDC Europe, evento dedicato alla parte che vediamo di meno di un titolo, ovvero lo sviluppo.

Questo cambiamento però si è sentito rispetto agli anni precedenti, con una fiera che si è ristretta e anche gli espositori hanno visto delle grandi assenti come Microsoft, che da sempre ha avuto un grosso stand dedicato alle proprie piattaforme di sviluppo.

Dentro la Gamescom

Corridoio Gamescom 2017 - Allestimento

Il giorno prima della fiera molto spesso ci sono dei press tour organizzati dai publisher principali, come Electronic Arts, EA per gli amici o Activision. Ho preso parte al primo di questo, ma quello a cui voglio portare la vostra attenzione è la possibilità di accedere all’evento (anche se in linea teorica non si potrebbe) mentre c’è l’allestimento, in modo da vedere prima dove sono posizionati gli stand, quantomeno dello showfloor, dei titoli a cui si è interessati.

Ace Combat 7

In questo modo si può organizzare meglio il proprio giro in fiera e ottimizzare i tempi. Ho anche avuto la possibiltà di provare in anteprima Ace Combat 7, uno dei giochi a cui ero interessato, sia giocando normalmente che in VR, cosa che cambia completamente il tipo di esperienza. Giustificherebbe da solo l’ordine su Amazon.

Un ottimo titolo che però non ha avuto particolari stravolgimenti, mi è sembrato il solito gioco, con la simulazione fatta per bene e il solito gameplay. La novità sta in dei boss di fine livello a dir poco giganteschi che scatenano in aria battaglie di dimensioni enormi per il numero di nemici e il caos che si crea.

Assassin’s Creed Origins

Rapido passaggio al Booth Xbox ancora in allestimento per provare con mano il nuovo Assassin’s Creed Origins, con una demo che mostra le sequenze di gioco in mare e di combattimento, con quest’ultima completamente rinnovata e finalmente imprevedibile, in grado di differenziare tutti i combattimenti che affronteremo nell’avventura.

Ace Combat 7: Skies Unknown

Uno dei titoli che volevo provare, soprattutto in VR. Girando in anteprima all’interno dei padiglioni della fiera ho trovato lo stand sullo showfloor di Bandai Namco, provando entrambe le versioni del titolo, e successivamente mi è stato confermato che non sarà possibile giocare tutto con il PlayStation VR, ma solo delle missioni apposite. Molto coinvolgente ovviamente, ma meno ricco di quello che mi aspettavo per questa differenza.

Wargaming è sempre Wargaming

Wargaming Gamescom 2017

Wargaming.net è nota all’interno dell’ambiente tedesco di Colonia non solo per i propri titoli, come ad esempio World of Tanks o World of Warships, ma soprattutto per il tipo di spettacolo che va ad offrrire sul proprio stand, con differenti postazioni per giocare, e un palco dove di in diversi momenti della giornata vengono fatti dei veri e propri spettacoli che intrattengono i passanti. Roba di alta classe circense, non da poco.

Conferenza EA – FIFA 18, Star Wars Battlefront 2 e Need for Speed Payback

Conferenza EA 😀

Pubblicato da Michele Capuozzo su Lunedì 21 agosto 2017

La conferenza EA è stata la ciliegina sulla torta della giornata, con accesso in anteprima al booth dove era possibile provare i giochi presentati da Electronic Arts. Nell’ordine, quelli che ho visto, mancando solo Battlefield 1, con nuovi contenuti e modalità, ma in termini di gameplay rimane lo stesso che già conosciamo.

FIFA 18

EA Stand FIFA 18 Gamescom

FIFA 18 cambia ancora una volta le regole del gioco, e dunque giocando per le prime volte essendo abituati alle meccaniche del capitolo precedente, si finisce con provare la solita sensazione di immersione inferiore, che man mano va diminuendo fino ad integrare e comprendere le nuove meccaniche, con scontri più realistici e tutte le migliorie del caso. Il solito cambiamento di FIFA che ci porterà a comprarlo al day one o quasi.

Need for Speed Payback

Prova su strada, è il caso di dirlo, per il nuovo Need for Speed, con una demo che proponeva una classica gara, e quello che sorprende, bisogna dirlo, è la resa grafica del gioco, che si spera manterrà la stessa qualità anche all’uscita sul mercato console.
Le dinamiche proposte e il tipo di concept evidenziato nel trailer mi sono piaciute, e potrei anche valutarne l’acquisto.

Star Wars Battlefront 2

Altra novità piacevole è stata rappresentata da Star Wars Battlefront 2, titolo che mi è piacuto in termini di gameplay per quanto proposto. Ho giocato il primo solo in EA Access, in quanto ragionando anche sull’acquisto completo, appare come un gioco che viene utilizzato una decina di volte, poi riposto perchè ripetitivo, e con DLC solo a pagamento per espandere il tipo di esperienza con nuovi contenuti. Le nuove battaglie aeree sono spettacoli, mi son divertito a giocare, ma ragionando nella stessa ottica dopo un X numero di volte si finisce per scocciarsi e dunque lasciare il gioco.

Finito da Electronic Arts ho preso la via del ritorno, chiudendo di fatto il giorno 0 della Gamescom, con qualcosa già visto, che poi ci si ritrova nei giorni di fiera, risparmiando tempo, molte volte prezioso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.