Home News Windows arriva sui Chromebook con Parallels

Windows arriva sui Chromebook con Parallels

Parallels Mac Chromebook

Parallels è una società che conosciamo per la possibilità, grazie a Parallels Desktop, di far girare Windows su Mac senza intoppi e nella massima compatibilità. Il tutto dall’interfaccia di Mac OS senza usare partizioni o simili.

L’azienda ha annunciato di essere attualmente a lavoro con Google per arrivare su Chrome Enterprise, il sistema operativo che troviamo sui Chromebook ad esempio. Portatili di ottimo livello e con un costo particolarmente accessibile, corredati dai soli applicativi di Google però, e questo era uno dei difetti principali.

A partire dal prossimo autunno grazie a Parallels arriverà come su Mac OS la possibilità di far girare in modo nativo applicazioni Windows sui Chromebook, andando ad ampliare in modo consistente tutti gli applicativi dei portatili.

Un grosso valore aggiunto che metterà i Chromebook in prima linea come acquisto per chi cerca un portatile per un utilizzo office e ha un budget non molto elevato. Questa possibilità non impatterà tra l’altro sui costi dei prodotti.

Con questa collaborazione le aziende avranno la possibilità di:

  • Aggiungere con facilità app Windows complete di tutte le funzionalità, tra cui Microsoft Office, ai dispositivi Chromebook Enterprise
  • Consentire un’attività lavorativa efficiente, produttiva e collaborativa, sempre e ovunque
  • Eliminare i costi hardware aggiuntivi e ridurre al minimo il costo totale di proprietà (TCO)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.