Home Recensioni Recensione Synology DS718+ – Il NAS Per Tutti ad Alte Prestazioni

Recensione Synology DS718+ – Il NAS Per Tutti ad Alte Prestazioni

Oggi parliamo di NAS (Network Attached Storage), e nello specifico del Synology DS718+, un prodotto completo pensato per l’utilizzo da utente privato, ma che va bene anche per le necessità di una piccola e media impresa. Tutto dipende dalle necessità di salvataggio che si hanno e dalla mole di dati prodotti.

Inoltre il prodotto si adatta allo spazio che serve in quanto l’utente sceglie che hard disk inserire nella scocca. Per la recensione del Synology DS718+ abbiamo utilizzato i dischi di riferimento per un prodotto di questo tipo, ovvero i WD Red, progettati per essere accesi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e durare a lungo nel tempo. Ma a cosa serve un NAS e perché può andar bene per tutti? Vediamolo insieme, anche in video.

La produzione di dati

La gestione dello storage sta diventando sempre più importante nella vita di tutti, con una mole di dati prodotta per utente sempre in salita negli ultimi anni. Partendo ad esempio dalle foto del proprio smartphone, basta fare un salto indietro di qualche anno per vedere che ognuna aveva un peso nettamente inferiore.

Lo stesso si può pensare dei video prodotti sempre da smartphone o pensando ad un professionista alle registrazioni in 4K con la propria macchina di riferimento. Anche parlando di aziende e con un orientamento sempre più digital è facile aspettarsi che tutta la documentazione, le pratiche e i dati dell’attività siano salvati su uno o più hard disk, in locale o in cloud, e qui arriva la necessità di un NAS Synology DS718+, utile sia dal punto di vista professionale che personale.

Un dispositivo per il backup serve a tutti, sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista personale. Spesso capita di perdere dati, ricordi, documenti da un giorno all’altro da un hard disk di un computer fisso o di un portatile, e il NAS viene in aiuto proprio per questo tipo di situazioni.

Per avere sempre copie di backup, aggiornate anche ciclicamente, di quella che è la nostra produzione di dati. Esistono servizi cloud che si occupano di questo, ma hanno un costo ricorrente per i piani con più spazio, e non hanno tutte le funzionalità che ha un NAS come il Synology DS718+.

Synology DS718+ – Scheda Tecnica

NAS Synology DS718+ Confezione

Il NAS Synology DS718+ è di fatto un piccolo computer dove possiamo scegliere che tipo di storage adottare, con Hard Disk da 3.5” o Hard Disk e SSD da 2.5”. Il tutto a seconda del tipo di prestazioni di accesso ai dati che vogliamo ottenere. La capienza massima supportata è di 32 TB.

Il Synology DS718+, progettato per un utilizzo prosumer e business, è ben equipaggiato anche dal punto di vista hardware, con una CPU Quad Core Intel Celeron J3455 che opera tra gli 1.5 Ghz e i 2.3 Ghz, a seconda della richiesta di potenza.

Sono presenti stock 2 GB di RAM che si possono espandere fino a 6 GB e le prestazioni di crittografia arrivano fino a 226 MB/s in scrittura e 184 MB/s in lettura. Supportata la transcodifica dei file 4K e 1080p in tempo reale per vedere i file video che abbiamo salvato sui dischi che possiamo inserire nei 2 bay a disposizione.

Le possibilità di un NAS

Un NAS come il Synology DS718+ dà la possibilità di mettere sotto chiave i file a cui teniamo di più, o di fare una copia completa del sistema che utilizziamo con un backup che si aggiorna automaticamente nel tempo man mano che andiamo a modificare dei file, magari in determinate cartelle.

Questo si può fare andando a impostare tramite l’apposito applicativo all’interno del sistema proprietario DiskStation di Synology che è di fatto il sistema operativo del NAS. Lo troviamo sul Synology DS718+ e sugli altri prodotti della gamma.

Abbiamo fatto solo un piccolo esempio, difatti con un NAS è possibile:

  • Archiviare i dati e aggiornarli
  • Fare backup completo, di un intero sistema, di dischi o cartelle specifiche
  • Accedere ai propri dati ovunque ci si trova
  • Condividere i file con chi si vuole
  • Lavorare a documenti in comune con altri utenti
  • Sincronizzare i file tra più dispositivi
  • Immagazzinare i file di un sistema di videosorveglianza
  • Gestire un Media Center
  • Condividere foto, video e file di qualsiasi tipo
  • Scaricare file torrent

Tutte queste funzionalità sono possibili grazie al software proprietario montato sui prodotti Synology. Le potenzialità sono davvero tante, e il Synology DS718+ non è solo un prodotto che permette di immagazzinare dati, ma di gestirli in modo smart.

Il tutto in modo estremamente semplice e intuitivo. Anche l’utente al primo utilizzo può settare e mettere in rete un NAS in modo semplice e veloce.

Da segnalare anche la possibilità di interfacciarsi automaticamente con i vari servizi cloud come Dropbox e Google Drive per creare una copia di quello che abbiamo caricato online e andare a modificare ogni file rendendo il tutto effettivo anche sul servizio di riferimento.

Il Synology DS718+ dunque può gestire sia i file salvati in locale sugli hard disk inseriti, che in tempo reale quelli che abbiamo caricati sui vari servizi cloud.

I vantaggi della scalabilità

Hard Disk NAS 3.5" WD Red 14 TB

Oltre al comparto tecnico di cui abbiamo parlato bisogna citare anche la scalabilità di un prodotto come il Synology DS718+.

Sappiamo di poter aggiornare la RAM e triplicarla rispetto alla dotazione iniziale, ma la parte importante è sul lato storage. Con una configurazione iniziale infatti ad esempio di 8 TB, qualora ci fosse la necessità di aumentare lo spazio a disposizione, sarebbe possibile.

Staccare e sostituire gli hard disk che vanno a incastro è un’operazione davvero semplice fattibile in pochi secondi. Basta acquistare i nuovi dischi, trasferire i dati e formattare i vecchi magari rivendendoli per recuperare parte del budget speso.

Anche sotto questo punto di vista il NAS è una spesa che viene affrontata una sola volta, neanche molto consistente, che poi riporta vantaggi negli anni.

Il software Synology, una marcia in più

Synology DS718+ Interfaccia Diskstation Desktop

Il sistema operativo di Synology permette di avere a portata di mano tutto quello che serve e di adattare il NAS Synology DS718+ all’utilizzo che ci serve in ogni momento. Tutte le funzionalità di cui abbiamo parlato sono disponibili tramite gli appositi pacchetti software che sono disponibili direttamente all’interno dell’interfaccia.

È presente un vero e proprio shop dove poter scegliere il pacchetto che ci interessa per installare la funzionalità necessaria per il NAS, come se fosse una vera e propria app. Queste potenzialità permettono di adattare il prodotto alle necessità specifiche dell’utente, andando a occupare spazio disponibile solo per i programmi che servono.

Privacy Assoluta

Un altro tassello importante da citare, non solo grazie al software, è la possibilità di avere il controllo sui propri dati e avere la massima privacy su quello che andiamo a salvare.

In un NAS proprietario infatti, sappiamo dove sono fisicamente salvati i nostri dati, che non finiscono su server di servizi terzi che magari non conosciamo al 100%.

Le società che offrono spazio in cloud o servizi similari sono sicuramente professionali e riservate al 100%, ma con un NAS di nostra proprietà di fatto abbiamo il controllo totale sui nostri dati.

Synology App Smartphone, tutto a portata di mano

A corredo del prodotto troviamo anche diverse app disponibili su App Store e Google Play Store per l’utilizzo delle varie funzionalità del NAS. Dal Synology Drive per accedere ai file al Synology Video per l’accesso solo al comparto video nei dischi inseriti nel NAS.

Una volta settate, permettono di accedere al NAS Synology DS718+ in un tap, ovunque ci troviamo. Molto comodo e facile da gestire.

La dotazione mobile completa l’offerta di applicativi per accedere al nostro disco di rete, in quanto è possibile sia direttamente dal browser che con l’ausilio di software dedicati come questo.

Centro Pachetti Synology, una app per tutto

Recensione Synology DS718+ - Il NAS Per Tutti ad Alte Prestazioni

Synology mette a disposizione una serie di software, anche di terze parti tramite il “Centro Pacchetti”, di fatto un vero e proprio store dove scaricare diversi programmi per ogni tipo di utilizzo. Lo troviamo sul Synology DS718+ come sugli altri NAS della gamma.

Dalla gestione automatica di vari account cloud come Dropbox a Google Drive alla possibilità di installare sul NAS un server mail o un vero e proprio sito internet con un CMS dedicato come WordPress.

Il tutto in un paio di click, basta installare l’app dedicata e si è pronti a partire.

Chi si occupa di programmazione potrà inserire anche un server Git per riuscire a gestire tutti gli update dei software in sviluppo, direttamente in locale e senza caricare il proprio codice su servizi terzi. Ovviamente con il tutto recuperabile anche dall’esterno, in qualsiasi momento.

Le opzioni: Synology DS718+ vs Synology DS218+

Il modello analizzato è il Synology DS718+, ma vi lasciamo per chi ha un utilizzo da utente anche il Synology DS218+ che per il lato consumer è ottimo allo stesso modo e ha un costo sicuramente più accessibile, togliendo qualche funzionalità che arriva sia dal punto di vista hardware che di quello software.

La differenza sta nelle prestazioni e nella reattività del sistema, anche da remoto per eseguire le operazioni con i vari applicativi che si possono scaricare dal “Centro Pacchetti” che troviamo nel software DiskStation.

Nei test fatti non c’è mai stato un rallentamento o una problematica dovuta al carico di lavoro, anche spostando decine di GB di file in WiFi o da un disco all’altro. Tutto fluido e senza intoppi.

Il NAS è un acquisto utile per tutti

WD Red 14 TB Hard Disk

Come spiegato anche nella video recensione che trovate nella parte iniziale di questa review il NAS è un acquisto utile a qualsiasi tipo di utente per l’utilizzo di partenza, ovvero quello del backup generico, di dati importanti o dei semplici ricordi.

Il tutto in forma automatica settabile grazie al software dedicato in modo facile e alla portata di tutti.

Facciamo leva su questo perché si tratta di un prodotto poco adottato, che però salva letteralmente la vita quando ci sono problemi sui propri smartphone o dispositivi di storage, con la perdita di dati che spesso sono anche preziosi e hanno un impatto sul proprio business.

Il Synology DS718+ risponde a tutte le esigenze dell’utente che vuole fare backup come del professionista o dell’impresa che deve immagazzinare in modo sicuro i propri dati, potendo accedere ad essi in qualsiasi momento e ovunque si trova nel mondo, con la facilità di un tap. Vi lasciamo anche i WD Red utilizzati per la prova, che non hanno mai rallentato e garantito l’affidabilità massima del sistema.

Per qualsiasi domanda scrivici sulla pagina Facebook di TechStart.it o su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.