Home Guide Come liberare memoria dello smartphone

Come liberare memoria dello smartphone

Liberare Memoria Smartphone App

Lo smartphone è lo strumento che ormai tutti abbiamo a disposizione, quasi 24 ore su 24, forse anche per la giornata intera, e di cui molto probabilmente non riusciamo a fare a meno oltre un certo periodo di tempo. Ne sono disponibili davvero tanti, e il dover liberare memoria che andiamo ad affrontare oggi spesso colpisce quelli più datati e di fascia bassa e media, dato che escono dalla scatola con un buon quantitativo, che però sul lungo andare finisce per esaurirsi, e diventa complicato anche fare spazio.

Il mercato va da 8 GB di memoria interna fino a 512 GB, ma i tagli maggiori sono disponibili solo su prodotti fascia più alta. Smartphone anche non troppo vecchi o comunque recenti ma economici allo stato attuale hanno una memoria di 8 GB o 16 GB, che effettivamente può risultare non sufficiente, specie se si scaricano app o giochi più pesanti o i servizi utilizzati salvano molti dati in locale.

Cerchiamo dunque di capire bene come liberare memoria dallo smartphone andando ad assumere qualche accorgimento che può davvero fare la differenza, senza però escludere la possibilità di espandere la memoria di un telefono se questa è limitata, perché avere una memoria aggiuntiva ad un costo irrisorio può davvero fare la differenza.

Le migliori micro SD per smartphone

Micro SD e SIM di Smartphone OnePlus

Una micro SD è una scheda di memoria molto piccola e praticamente tutti gli smartphone possono integrarla all’interno, spesso vicino alla scheda SIM, per ampliare la memoria. È disponiibili in vari tagli e la spesa da affrontare per ottenerla a fronte di un forte incremento di spazio è davvero minima, vediamo quali sono i migliori modelli disponibili.

Volendo dare qualche indicazione su come scegliere, basta fare affidamento alla classe riportata sulla scheda per ottenere performance maggiori man mano che il numero di classe aumenta, ma a fronte abbiamo già fatto una selezione proponendo i modelli migliori al miglior prezzo qui.

Si può anche utilizzare la micro SD solo come memoria necessaria allo storage, quindi senza avere necessità di grandi velocità per l’accesso ai dati, in quanto per visualizzare contenuti come foto e video non è necessario avere le migliori sul mercato, basta un buon prodotto.

Inoltre se cercate qualcosa in grado di durare per molto tempo, e di passare da smartphone a smartphone, vi consigliamo una delle top SanDisk dalle alte prestazioni e dalla memoria più che generosa, anche per chi vuole salvare interi film direttamente sul proprio telefono per vederli quando è più comodo. Chiaramente tutto il discorso si estende anche ai tablet, che sono disponibili allo stesso modo in differenti tagli di memoria, espandibili poi con delle micro SD dedicate.

Cosa occupa la memoria nello smartphone

Quando si arriva al punto in cui lo stesso telefono comincia a dirci di non poter fare dei salvataggi o di non poter più installare app perché manca la memoria, è lì che i nodi cominciano un po’ a venire al pettine se non ci si è organizzati a priori per gestire al meglio lo spazio che si ha a disposizione. In tal caso comunque non bisogna disperarsi perché ora vediamo un paio di consigli per liberare velocemente memoria dallo smartphone.

Cerchiamo prima di tutto di fare il punto della situazione andando all’interno delle impostazioni e nella sezione “memoria”, dove spesso troviamo un resoconto della memoria occupata. Qui potremo avere una panoramica del problema, dove ci viene indicato se la maggior parte dello spazio è occupato da app, foto, video, audio o altri tipi di file.

Di fianco poi c’è il corrispettivo di memoria occupato a seconda del tipo di contenuto all’interno del telefono. Nella stragrande maggioranza dei casi la problematica scaturisce da file inutili scaricati automaticamente, spesso su app di messaggistica come Whatsapp.

Contenuti Whatsapp, foto e video inutili

Whatsapp su Smartphone Android

Immagini o video inviati nelle chat e spesso nei gruppi di dubbia utilità, vanno automaticamente salvati nel telefono per impostazioni predefinita da parte dell’app, e li ritroviamo nella nostra galleria. A lungo andare questo porta ad una buona quantità di memoria occupata da file pressochè inutili, quindi per liberare il tutto ooccorre adottare qualche precauzione.

In primis quando ci vengono inviati questi contenuti, è buona norma eliminare il messaggio dopo averli visti avendo cura di selezionare la casella “elimina media dallo smartphone”, che farà in modo di eliminare anche il file salvato automaticamente nella memoria del telefono.

Oppure si può andare all’interno della galleria ed eliminare i file a mano, cosa un po’ più scomoda. Questo va fatto anche dal momento in cui leggete questa guida in poi, dato che ora vediamo come fare se i file in arretrato sono troppi.

Conversazioni datate e audio potrebbero pesare

Se ci ritroviamo con conversazioni che non usciamo più da diversi mesi perché non abbiamo più contatto con quella persona o gruppi che non hanno più messaggi da tempo, possiamo tranquillamente eliminare il tutto, perché in questo modo andremo ad eliminare tutti i piccoli file testuali che ovviamente occupano pochissimo spazio, e allo stesso tempo anche le note vocali inviate.

Vero che anche le note audio non occupano molto spazio, ma moltiplicando una piccola quantità per diversi messaggi e note vocali seguite nel tempo, e ripetendo lo stesso per più conversazioni, arriviamo al risultato un po’ più consistente, che comunque potrebbe aiutarvi a liberare ulteriore spazio.

Liberare spazio, attivare il backup illimitato

Per liberare spazio mantenendo comunque tutti i file che abbiamo a disposizione, possiamo seguire un semplice procedimento, sfruttando la possibilità di avere un backup illimitato che ci mette a disposizione Google tramite l’app di Google Foto.

Se hai un cellulare Android dovresti trovarla installata già sul telefono, o la puoi scaricare dal Play Store senza problemi, stesso discorso da App Store se hai iPhone. Una volta installata la apriamo e attiviamo il backup dal menu selezionando “Alta qualità – Spazio Illimitato” tra le due opzioni, e aspettiamo che tutte le immagini vengano messe in backup.

Fatto, a fine procedimento potremo eliminare dallo smartphone tutti i file delle foto o dei video salvati, perché tramite rete internet potremo recuperarle in qualsiasi momento accedendo all’app o da altri dispositivi con il nostro account Google.

Per quelle immagini che vogliamo tenere sempre disponibili possiamo attivare la modalità offline che le riscarica sul telefono, limitando però di molto lo spazio occupato. Eliminando tutti i file superflui avremo sicuramente liberato molto spazio.

Backup di qualsiasi file

È allo stesso modo importante fare un backup di file che abbiamo salvato sul telefono e che magari non utilizziamo più da tempo, ma che vorremmo comunque tenere e non eliminare. In aiuto ci arriva lo stesso Google Drive con 15 GB di spazio del nostro account base, ed è possibile scaricare altre app di un servizio come MEGA che ci mette a disposizione gratis ben 50 GB di spazio per salvare i file in cloud.

In cloud significa avere i file sempre salvati in rete, e per potervi accedere e modificarli o cancellarli bastano le credenziali per accedere all’account apposito e avrete il pieno controllo da qualsiasi smartphone o PC andrete a fare il login. Estremamente comodo.

Eliminare il superfluo

Potrebbe sembrare scontato ma non lo è. Eliminare tutto il superfluo dallo smartphone è fondamentale per liberare memoria. Quindi se abbiamo app o soprattutto giochi che non utilizziamo più, bisogna eliminarli subito, poiché soprattutto questi ultimi spesso occupano davvero tanta memoria.

In generale anche le app di utility o file di aggiornamenti precedenti potrebbero occupare spazio inutilmente, quindi vanno tolti. Per una pulizia accurata vi suggeriamo anche di usare l’app di gestione file presente nello smartphone per vedere nel dettaglio se qualcosa è rimasto “dimenticato” in qualche cartella, ad esempio quella delle condivisioni bluetooth o quella dei download.

Smartphone economici con tanta memoria

Oltre a darvi qualche informazione sul come liberare memoria chiudiamo con consigli su smartphone che costano poco ma che hanno una grande memoria, perché spesso ci si ritrova a prendere prodotti che sembrano più quotati, ma che in realtà non hanno chissà quali lati positivi.

Su tutti, consigliamo Xiaomi RedMi Note 9S che a disposizione ha ben 128 GB di memoria base che si può espandere con micro SD, ad un prezzo davvero minimo per la scheda tecnica che ha a disposizione. Sicuramente la migliore scelta nella sua fascia di prezzo e in grado di durare davvero per diversi anni di utilizzo.

Sul lato più economico e scendendo andiamo sempre su Xiaomi RedMi Note 8 che porta in dota sempre 128 GB di spazio, comunque buone prestazioni e facilità di utilizzo, per chi non ha un budget molto elevato per acquistare lo smartphone.

Siamo sempre su prezzi bassissimi, ma al posto dei marchi più gettonati conviene sicuramente cambiare e provare Xiaomi che è un brand che sta puntando sulla qualità e la convenienza, al fine di portare innovazione in tutto il mercato.

Uno smartphone con questa memoria inoltre è in grado di durare davvero nel tempo, anche accumulando i file, e comunque abbiamo a disposizione la “scappatoia” della micro SD.

Per qualsiasi domanda scrivici sulla pagina Facebook di TechStart.it o su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.